Mazinga-World SRC Forum
Super Robot Collection
Le Discussioni
Gundam 0079 - la serie stori... Visto 21/01 00:24 Tetsuya.Tsurugi
SERIE TV Visto 20/01 00:11 Tetsuya.Tsurugi
Cosa state ascoltando? Visto 20/01 00:08 Tetsuya.Tsurugi
GUNDAM WORLD Visto 20/01 00:07 Tetsuya.Tsurugi
Che Tempo fà? Visto 20/01 00:02 Tetsuya.Tsurugi
il buongiorno,e la buonanott... Visto 19/01 23:58 Tetsuya.Tsurugi
The flash Visto 17/01 10:52 edward_mass
How to Panel Line Your Gunpl... Visto 17/01 10:49 edward_mass
Marvel vs DC Visto 17/01 10:47 edward_mass
Quarantena forzata... cosa f... Visto 17/01 10:31 edward_mass
MAZINGA Z INFINITY pareri Visto 17/01 10:28 edward_mass
Qual è la musica di sottofon... Visto 05/01 23:10 Tetsuya.Tsurugi
Ciao Gente... Visto 05/01 22:48 Tetsuya.Tsurugi
L'angolo delle citazioni Visto 02/01 12:06 Mazinkaiser
MechaFiles Visto 02/01 11:36 Mazinkaiser
cyloni Visto 25/12 17:48 edward_mass
mondo pallone Visto 19/12 09:28 edward_mass
Buon Compleanno Pgiova ! Visto 21/09 11:14 Mazinkaiser
Formula 1 e aneddoti Visto 16/09 11:55 Mazinkaiser
BiblioMecha Updates Visto 28/07 12:02 Mazinkaiser
I Campionati
Mazingaworldiani,pesoculi o ... Visto 21/01 00:18 Tetsuya.Tsurugi
Robot Champions League II - ... Visto 21/01 00:17 Tetsuya.Tsurugi
CHAMPIONS - FINALISSIMA vali... Visto 22/07 18:12 Mazinkaiser
CHAMPIONS -SEMIFINALI valida... Visto 21/05 19:10 Mazinkaiser
CHAMPIONS -SEMIFINALI valida... Visto 21/05 19:08 Mazinkaiser
CHAMPIONS -QUARTI valida dal... Visto 13/05 16:48 Mazinkaiser
CHAMPIONS-QUARTI valida dal ... Visto 13/05 16:48 Mazinkaiser
CHAMPIONS -QUARTI valida dal... Visto 13/05 16:47 Mazinkaiser
CHAMPIONS -QUARTI valida dal... Visto 13/05 16:46 Mazinkaiser
CHAMPIONS – OTTAVI valida da... Visto 10/05 12:31 Mazinkaiser
CHAMPIONS – OTTAVI valida da... Visto 04/05 17:35 Mazinkaiser
CHAMPIONS – OTTAVI valida da... Visto 04/05 17:35 Mazinkaiser
CHAMPIONS – OTTAVI valida da... Visto 04/05 17:34 Mazinkaiser
CHAMPIONS – OTTAVI valida da... Visto 04/05 17:33 Mazinkaiser
CHAMPIONS – OTTAVI valida da... Visto 04/05 17:33 Mazinkaiser
CHAMPIONS – OTTAVI valida da... Visto 04/05 17:32 Mazinkaiser
CHAMPIONS – OTTAVI valida da... Visto 04/05 17:31 Mazinkaiser
CHAMPIONS – IV TURNO valida ... Visto 25/04 10:24 Mazinkaiser
CHAMPIONS – IV TURNO valida ... Visto 25/04 10:22 Mazinkaiser
CHAMPIONS – IV TURNO valida ... Visto 25/04 10:22 Mazinkaiser

!!!USCITE YAMATOVIDEO!!!

Offline nu_gundam

  • Global Moderator
  • Livello 32
  • *
    • Post: 16.984
    • Karma: 136
  • Tremate marrani, son tornato!
    • Mostra profilo
(notizia tratta da ANIMECLICK.IT)

Anche quest’anno Yamato Video, durante il Lucca Comics & Games 2009, ha deciso di presentare diverse novità, in aggiunta al suo già ampio catalogo anime.
La casa editrice milanese anche lo scorso anno aveva deliziato gli appassionati annunciando molti nuovi titoli, riconfermati quest’anno in un poster al suo stand, che potete visionare a grandezza naturale in vetrina, fotografato dai colleghi di Mangaitalia.

Ritroviamo Shurato, Project Blue, Dragonaut, Glass Fleet, Carletto il principe dei mostri, Welcome to The N.H.K., Red Garden, Peace Maker, Superauto Mach 5, Devil May Cry, Black Blood Brothers, Gantz, Guyver, Galaxy Railways, Galaxy Express 999 e Dear Boys.

Ma non è tutto. Oltre a questi 16 titoli riconfermati, nel poster figurano altre 3 serie inedite a sorpresa:

AIR GEAR
La storia ha inizio con una scaramuccia tra due diverse scolaresche per il possesso del territorio. Minami Itsuki, capo di una delle due bande rivali, riesce a vincere contro gli avversari, che prima di andarsene lo minacciano di mandare come rappresaglia i loro amici Skull Saders, un team di storm riders (“domatori della tempesta”) famoso per la loro spietatezza. Il giorno dopo gli Skull linciano i poveri compagni di Ikki, il quale si ritroverà impotente davanti a un team numericamente superiore e inoltre munito di Air Treck (abbreviato anche in “at”, sono speciali pattini a motore, che permettono di compiere acrobazie mortali e spettacolari). Ikki viene sconfitto e umiliato pesantemente, e al suo ritorno a casa le sorelle adottive, le Noyamano, anch’esse facenti parte di un team che utilizza le at, decidono di vendicare il povero fratello e andare di persona al covo degli Skull. La notte vede l’annientamento degli Skull, debolissimi in confronto alla Sleeping Forest (il team delle Noyamano), e il loro capo Maga, come ultimo disperato tentativo di salvarsi la faccia, sfida Ikki a una battaglia di Air Treck, dalla quale uscirà vincitore. Inizia così la movimentata carriera di Ikki come storm rider.

CLAYMORE
Claymore unisce una buona dose di orrore truculento ad ambientazioni e personaggi occidentali, tanto che i fan di tutto il mondo già lo definiscono come la versione femminile di Berserk. I claymore sono impavidi guerrieri semiumani dalle pupille argentee, sempre a caccia dei mostruosi Yoma. Clea è una di loro; chiamata a eliminare i mostri che devastano un villaggio, la ragazza dal sangue demoniaco uccide il penultimo superstite di una famiglia “demonizzata”. Raki, unico sopravvissuto, decide allora di seguire Clea nella sua caccia, al fine di vendicare i genitori.

KYASHAN SINS
Creato come remake della serie originale, Kyashan Sins narra la storia di un mondo in cui i robot, acquisita consapevolezza di se stessi, hanno ormai soggiogato l’umanità, governando con pugno di ferro. Tuttavia, un giorno compare una misteriosa ragazza di nome Luna, invocata dal popolo per condurre il genere umano alla salvezza. Il leader dei robot, Braking, temendo i poteri della ragazza, manda tre dei più potenti guerrieri cyborg per eliminarla: Kyashan, Dio e Leda. Kyashan, il più forte dei tre, riesce infine ad uccidere Luna, ma la sua azione innesca un evento catastrofico che condurrà alla fine del mondo. Centinaia di anni dopo, a causa di un’atmosfera avvelenata, dell’impossibilità di riprodursi di buona parte della popolazione e della continua minaccia robotica, l’umanità è ormai sull’orlo dell’estinzione. La situazione dei robot tuttavia non è migliore, poiché i veleni nell’atmosfera danneggiano i loro corpi, costringendoli a continue riparazioni, diventando però sempre più difficile trovare validi ricambi. In questa tragica realtà, Kyashan, scomparso dopo l’uccisione di Luna, torna, privo di qualsiasi ricordo relativo al suo passato; al fine di scoprire la verità su se stesso, il cyborg decide di intraprendere un lungo viaggio che lo porterà infine a comprendere il destino che lo attende.
« Ultima modifica: 02/11/09 - 18:35:28 da nu_gundam »
eccomi qui, più forte di prima NUGUNDAM V2!!!


Offline edward_mass

  • TIRZAN77 FAN
  • Global Moderator
  • Livello 35
  • *
    • Post: 32.754
    • Karma: 198
  • world of shit
    • Mostra profilo

Offline actarus

  • V.I.P. User
  • Livello 27
  • *
    • Post: 7.183
    • Karma: 46
    • Mostra profilo
sembrerebbe di sì...

Actarus ogni volta che si lancia nell'abitacolo di Goldrake: "Goldreeeeeeeeeeeeiiiiiiiiiiiiiik - fiuuuu - anche stavolta è andata bene, ho centrato il seggiolino dei comandi...devo ricordarmi di parlare col dottor Procton"


Offline nu_gundam

  • Global Moderator
  • Livello 32
  • *
    • Post: 16.984
    • Karma: 136
  • Tremate marrani, son tornato!
    • Mostra profilo
magari tra un anno, ma i diritti li hanno acquisiti loro, di conseguenza la risposta è YES!!!
eccomi qui, più forte di prima NUGUNDAM V2!!!


Offline jan_valek

  • V.I.P. User
  • Livello 33
  • *
    • Post: 18.009
    • Karma: 212
    • Mostra profilo
    • E-mail

Offline actarus

  • V.I.P. User
  • Livello 27
  • *
    • Post: 7.183
    • Karma: 46
    • Mostra profilo
comunque ci sono un paio di serie notevoli...
mi incuriosisce la nuova serie della mach 5

Actarus ogni volta che si lancia nell'abitacolo di Goldrake: "Goldreeeeeeeeeeeeiiiiiiiiiiiiiik - fiuuuu - anche stavolta è andata bene, ho centrato il seggiolino dei comandi...devo ricordarmi di parlare col dottor Procton"


Offline nu_gundam

  • Global Moderator
  • Livello 32
  • *
    • Post: 16.984
    • Karma: 136
  • Tremate marrani, son tornato!
    • Mostra profilo
Dal forum di Yamato Video una nuova lista di raccolte non annunciate a Lucca, in arrivo grazie alla collaborazione intrapresa con Dolmen Home Video. Tra queste Tommy, la stella dei Giants e Hello Spank:

Da gennaio in DVD
- Dragon Ball Z Box 9
- Dragon Ball GT Box 1
- D'Artagnan e i moschettieri del re Box 1
- Hello Spank! Box 1
- Ken il guerriero Box 5
- Tommy, la stella dei Giants Box 1
- Lupin III e la Pietra della Saggezza



Inoltre le uscite previste per questo mese di novembre:

LA LEGGENDA DI CRYSTANIA - Box Unico (2 DVD) 180’
Vi era un tempo in cui gli Dei combattevano tra loro devastando le terre di Forceria. Alcuni Dei, tuttavia, decisero di non prendere parte al conflitto, e si ritirarono a meridione. Per proteggere il loro isolamento, trasformarono in pietra un gigantesco serpente, che divenne così una barriera impenetrabile agli uomini e alla magia. Questo almeno raccontano le cronache del Popolo Nuovo, i cui avi fuggirono dall’isola maledetta di Lodoss guidati dal Grande Cigno, e si stabilirono ai piedi della muraglia. Ma ora qualcosa sta per cambiare là dove tutto avrebbe dovuto essere immutabile….
Un titolo a lungo atteso dalle schiere di appassionati di Lodoss War. La leggenda di Crystania è un nuovo capitolo della lunghissima saga di Forceria ideata da Ryo Mizuno, e si colloca 300 anni dopo gli eventi narrati nei 13 OAV di Lodoss. I fan potranno ritrovare due personaggi a loro ben noti: il tenebroso Ashram e l’affascinante elfa oscura Pirotes. A Il sovrano errante, che è originariamente un film per le sale cinematografiche, seguiranno tre OAV di 45 minuti. Le musiche sono di Michiru Oshima (Lodoss).
Audio: italiano 2.0, giapponese 2.0, Extra: libretto illustrativo, Sottotitoli: italiano

ROMEO X JULIET Box 02(3 DVD) 300'
Uniti dall’amore, separati dal destino: di nuovo Romeo e Giulietta raccontano la propria storia senza tempo, in una magica città sospesa nel cielo. Nella bella città di Neo Verona, sospesa tra cielo e terra, inizia la storia di due amanti nati sotto cattiva stella. Da quando i Montecchi hanno conquistato il potere, 14 anni fa, i poveri sono più poveri, i ricchi più ricchi, la terra è arida e il cielo coperto di nubi, e il segreto dell’Albero Fluttuante nel cuore della città sembra perduto per sempre. Mentre il giovane Romeo, la speranza dei regnanti Capuleti, scopre su quanta sofferenza si basa il dominio della sua famiglia, l’ultima discendente degli assassinati Capuleti, Giulietta, vive in veste da ragazzo tra i diseredati della città. Però si avvicina la data del suo sedicesimo compleanno, quando le verrà rivelato il suo fato, e intanto la sorte avvicina due destini che sembrano diversissimi.
Audio: italiano 2.0, giapponese 2.0, Extra: schede personaggi, settei originali, booklet illustrato, Sottotitoli: italiano, Formato: 4:3

ARIA the Natural – Stagione 2 Box 1 di 2 (3 DVD) 325’
ARIA si svolge in un futuro quasi prossimo, all’inizio del XXIV secolo, nella città di Neo Venezia, su quello che un tempo era l’arido Marte ma che ora, per un imprevisto accidente nel processo di terra formazione, è divenuto un meraviglioso pianeta d’acqua. Neo Venezia, che è una copia fantasiosa dell’originale città italiana, è una città attraversata da canali anziché da strade, e i canali sono percorsi solo da gondole manovrate a mano.
Akari Mizunashi ha lasciato la vecchia Terra, ora chiamata Manhome, per entrare come apprendista nella Aria Company, la più piccola delle compagnie che forniscono servizio di Undine. Le Undine sono ragazze che agiscono come guide turistiche e gondoliere per i turisti che arrivano numerosissimi nella a Neo Venezia. Durante l’addestramento Akari conosce altre ragazze che stanno imparando a diventare provette Undine o sono già Prime, ossia professioniste, e ne diviene amica.
Il mondo in cui si svolge la vicenda è molto vivido e dettagliato; la vita nella bellissima città, con il suo ritmo tranquillo che riflette il passare delle stagioni, viene narrata con tocco leggero, mentre l’attenzione si focalizza sulla protagonista e le giovani amiche, che crescono e apprendono a diventare gondoliere provette.
Aria nasce come manga di fantascienza a firma di Kozue Amano. Il grande successo di questo titolo delicato e originale fa sì che venga portato in animazione quando la pubblicazione è ancora in corso. La prima serie animata, Aria the Animation, è infatti del 2005; la seconda stagione, Aria the Natural, del 2006. Nel settembre 2007 esce l’episodio originale per home video Arietta, e nel 2008 la terza stagione, Aria the Origination, chiude la storia in contemporanea con la conclusione del manga.
Audio: italiano 2.0, giapponese 2.0, Extra: schede personaggi, settei originali, booklet illustrato, Sottotitoli: italiano, Formato: 4:3

ARION Special edition (2 DVD) 120’
Questa è la storia di Arion, allevato da Demeter e rapito da Hades, colui che combatté Athena e sfidò Zeus e l'intera stirpe dell'Olimpo per un amore proibito. Questa è la storia di Arion, che si dice fosse figlio di Poseidon, colui che partecipò alla guerra dei Titani, si macchiò di un delitto orribile e fu perseguitato dalle Erinni. Questa è la storia di Arion, in un’era in cui gli Dei non vivevano ancora separati dagli uomini.
Il grande Yoshikazu Yasuhiko (Gundam 0079, Crusher Joe) firma come regista, sceneggiatore e character designer questo film di grande qualità, tratto dal suo omonimo manga. Lo affiancano Hidetoshi Kaneko (Lodoss War, Trigun, Harlock Endless Odissey) alla direzione artistica, e Joe Hisaishi (Laputa, Il castello errante di Howl, La città incantata, Nausicaa…) alle musiche.
Audio: italiano 2.0, 5.1, giapponese 2.0, Extra: gallery, settei, interviste, Sottotitoli: italiano, Formato: 16:9

EREDI DEL BUIO Box Unico (4 DVD) 300’
Anche dopo la morte, ci sono cose che non cambiano: la burocrazia ad esempio, e la criminalita’. Tsuzuki Asato e’ uno Shinigami (dio della morte) allegro, spensierato e distratto, ed ha 26 anni. Da piu’ di mezzo secolo. Il lavoro degli Shinigami e’ di assicurare che i morti restino morti e i vivi non muoiano senza le dovute autorizzazioni, e non e’ mai capitato che il lavor mancasse. Ma ora c’e’ un cambiamento. Arriva un nuovo partner per Tsuzuki! Kurosaki Hisoka e’ testardo, troppo serio e troppo poco rispettoso, ed ha solo 16 anni.Con ogni caso risolto, i due si avvicinano al cuore della trama intessuta dallo psicopatico dottor Muraki Kazutaka… Tratto dal manga di Yoko Matsushita, pubblicato con successo anche in Italia come La stirpe delle tenebre, Eredi del buio (yami no matsuei) e’ una serie televisiva di 13 episodi.
Audio: italiano 2.0, 5.1, DTS, giapponese 2.0, Sottotitoli: italiano, Formato: 4:3

BABIL JUNIOR Box 2 di 2 (3 DVD) 475’
Cinquemila anni fa. L’astronauta Babil I è costretto a rimanere sulla terra a causa di un guasto irreparabile alla sua astronave. Fallisce ogni suo tentativo di ristabilire un contatto con il pianeta di origine. Anche la costruzione dell’altissima torre di Babilonia che avrebbe dovuto fungere da antenna non ha buon esito. Cosi a Babil I non rimane che scegliere una sposa terrestre per conservare nei suoi eredi i poteri mentali e fisici che la sua razza possiede. A Koichi, suo ultimo discendente, spetta ora il compito di combattere Yomi, l’imperatore delle tenebre. Al suo fianco in questa lotta, il giovane Babil può contare sui tre potenti alleati che gli abitanti del pianeta di origine gli hanno messo a disposizione: Ropuros, il metallico uccello dotato di superpoteri: Roden, la millenaria creatura che può trasformare il suo aspetto in ogni momento: Poseidon, gigantesco robot metallico.
Audio: italiano 1.0, giapponese 1.0 Extra: schede personaggi, booklet, settei originali, Sottotitoli: italiano, Formato: 4:3

RYU IL RAGAZZO DELLE CAVERNE Box Unico (4 DVD) 500'
Ryu, bimbo dalla pelle chiara in una tribù preistorica scura di pelle, viene guardato con sospetto ed abbandonato a morire nelle terre selvagge. Il piccolo Ryu però viene adottato dalla amorevole scimmia Kitty, che lo protegge con amore e gli permette di crescere. Quando Kitty viene uccisa dal mostruoso dinosauro Tirano, Ryu intraprende un lungo e difficile viaggio per vendicarla uccidendo Tirano e ritrovare la propria vera madre. Lungo la strada, a Ryu si uniranno la bella Ran e il giovanissimo fratellino di lei, Dom.
Da un manga del leggendario Shotaro Ishinomori (Cyborg 009, Kamen Rider), uno dei titoli più conosciutio del periodo classico dell’animazione giapponese. In uno staff di tutte stelle firma la regia Masayuki Akihi (Devilman, Goldrake, Jeeg robot d’acciaio, La regina dei mille anni), il chara design è di Kazuo Komatsubara (Capitan Harlock, Goldrake). Le musiche sono di Takeo Watanabe (Heidi, Gundam, Daitarn 3)
Audio: italiano 1.0, giapponese 1.0 Extra: schede personaggi, booklet, settei originali, Sottotitoli: italiano, Formato: 4:3
eccomi qui, più forte di prima NUGUNDAM V2!!!


Offline actarus

  • V.I.P. User
  • Livello 27
  • *
    • Post: 7.183
    • Karma: 46
    • Mostra profilo
i titoli non sono niente male...

Actarus ogni volta che si lancia nell'abitacolo di Goldrake: "Goldreeeeeeeeeeeeiiiiiiiiiiiiiik - fiuuuu - anche stavolta è andata bene, ho centrato il seggiolino dei comandi...devo ricordarmi di parlare col dottor Procton"


Offline Poldo

  • Livello 6
  • *
    • Post: 160
    • Karma: 4
  • My Friends
    • Mostra profilo
Qualcuno ha preso Romeo x Juliet? Dai promo sembrava molto bello.


Offline -kaiser-

  • MazinFriend
  • Livello 28
  • *
    • Post: 8.216
    • Karma: 124
  • Ƙȧⓛž&я~
    • Mostra profilo
    • E-mail
Qualcuno ha preso Romeo x Juliet? Dai promo sembrava molto bello.

mi sembra che lo davano su rai 4  ::9


Offline nu_gundam

  • Global Moderator
  • Livello 32
  • *
    • Post: 16.984
    • Karma: 136
  • Tremate marrani, son tornato!
    • Mostra profilo
(notizia tratta da ANIMECLICK.IT)

Yamato Video presenta: Mazinger Edition Z: The Impact!

Direttamente dal sito di Yamato Video, la presentazione della serie anime Mazinger Edition Z: The Impact! recentemente acquisita da questo editore.

Mazinger Edition Z: The Impact! C’è ancora bisogno di eroi

Le parole “robot giganti” devono essere un potente afrodisiaco per la vitalità creativa di Yasuhiro Imagawa. Nel Giappone di manga e anime si va avanti, pare, con le fisse. Se non ti risolleva il buon umore la ragazzina dai capelli variopinti e dalle minigonne ristrette o la idol di turno con travasamento moe, allora devi avere la fissa per qualcos’altro di vincente. Tipo i robottoni, che hanno quasi sempre gli agganci giusti con il divino merchandising per ottenere finanziamenti in tempo di crisi. Ecco: Imagawa ha la fissa per le storie degli altri. Nel senso che per professione reinventa (a modo suo, s’intende) interi universi creativi, modellandoli con l’incoscienza del fan scatenato ma soprattutto con l’estro di chi, trattando manga e anime più o meno le stesse cose, la sa più lunga del diavolo. E non si può negare che di demoni Yasuhiro Imagawa non ne abbia incrociati lungo il percorso.

Una sola cosa però lo separa dalla massa di salarymen dell’intrattenimento animato: la sua genealogia in veste di sceneggiatore e regista. Con il suo passato artistico potrebbe essere infatti figlio di Mitsuteru Yokoyama, se non altro per aver reinterpretato e portato al successo internazionale Giant Robot (la serie di OAV del 1992) prima, e il bellissimo Tetsujin 28-Go (2005) poi. Ne siamo arciconvinti soprattutto dopo aver letto il fumetto Giant Robot. Il giorno in cui la Terra bruciò che ha sceneggiato scombinando le carte in tavola e affidando la parte grafica alla matita di Yasunari Toda (il fumetto è pubblicato in Italia da Ronin Manga). Nel suo presente, giusto la primavera del 2009, Imagawa potrebbe inavvertitamente aver complicato quella cosa lì ed essersi imparentato con un signore che non ha mai avuto bisogno di eredi, figli o cugini di secondo grado: Go Nagai. Proprio lui. L’unico e insostituibile genio che ha cambiato manga e anime da così a così. Colui che non a tutti consente l’ingresso nel suo mondo di diavoli, giganti di ferro e supereroi dallo sguardo inferocito. Imagawa ne sa qualcosa, visto che per un periodo della sua vita ha legato il proprio nome a Getter Robot – The Last Day (1998) per poi chiudersi la porta alle spalle e lasciare ad altri la realizzazione della mini serie. Il tempo della rivincita è però arrivato.

Siccome le notizie non stanno ferme un attimo in Rete, ormai saprete anche voi che Mazinger Edition Z: The Impact! (2009) arriverà presto in Italia; in Spagna l’anime in 26 puntate ha già fatto furore grazie all’edizione in Blu-Ray e le recensioni dei nagaiani doc sparse tra forum e siti vari pendono clamorosamente quasi tutte per la promozione a pieni voti. Non accadeva da tempo che un titolo di Go Nagai, esclusi i classici televisivi anni Settanta, riuscisse a conquistare tanti consensi. I dissenzienti di solito lamentano in questo nuovo serial per la televisione la scarsa centralità fenomenica degli scontri “fisici” fra robot buoni e le bestie d’acciaio resuscitate dal dottor Inferno (dott. Hell). Ma naturalmente a Imagawa interessava tutt’altra cosa. Qui è come se Mazinger Edition Z: The Impact! appartenesse a un mondo in cui le regole, prima che riscritte, vanno stravolte. Qualcosa che, in linea teorica, non dovrebbe avere parentela alcuna con i remake, ma con le rivisitazioni che nel mondo dell’entertainment di oggi funzionano abbastanza bene. Qualcuno lo chiamerebbe universo parallelo. Gli autori hanno tenuto a precisare che la parentela con l’originale del 1972 sta tutta nel nome e in una flessibilità narrativa che pone Mazinger Edition Z: The Impact! in competizione diretta con altri lavori di Nagai. Qualcuno li chiamerebbe riferimenti incrociati. Ma naturalmente a Imagawa interessava tutt’altra cosa e i giapponesi non sono così diplomatici come sembra.

Bisognerebbe allora sentire il diretto interessato per capire di più. Di sicuro Nagai non poteva essere meglio rappresentato su piccolo schermo. La generazione di disegnatori anni Settanta (dal defunto Kazuo Komatsubara che lavorò ai film della serie a Yoshiyuki Hane, chara designer dell’anime tv) fremerebbe d’invidia nel vedere riportato allo stato originale lo stile grafico duro e puro di Nagai. In televisione di solito, visto che all’epoca produceva Toei, i personaggi si portano dietro volti arrangiati alle esigenze soft del pubblico: neppure il dottor Inferno o il Barone Ashura mettevano veramente paura. Ammirate gli attuali detentori del titolo e diteci se i “nuovi” arrivati non sono la rappresentazione perfetta della follia. Se questi tizi ti dicono che vogliono distruggere il mondo, beh tu ci credi. E se Koji Kabuto proclama a gran voce che l’umanità ha urgenza di eroi per salvare la Terra, non occorre altro se non una immediata dimostrazione. Cosa che, puntuale, si presenta nei primi minuti della serie animata 2009 con uno scontro infuocato già in atto che Imagawa, alla sua maniera, ha impostato come evento di partenza ma che sappiamo essere l’epilogo di una storia che non abbiamo ancora visto. Più geniale di così. La modalità “Imagawa” è arcinota dai tempi di Giant Robot. Della serie: o le cose le conosci perché sei un guru del fumetto giapponese del Dopoguerra o le metabolizzi in buona fede anche se non conosci una virgola dell’opera di Yokoyama o, nel caso specifico, di Go Nagai. Naturalmente c’è anche dell’altro.

Con il suo dignitoso budget Mazinger Edition Z: The Impact! può contare su una notevole qualità delle animazioni (prodotte da Bee Media che in passato s’era occupata di Mazinkaiser) e quindi non solo lo stile narrativo di Imagawa conquista terreno con tutti i suoi misteri e segreti da snocciolare gradualmente al pubblico neanche fossimo dalle parti di Heroes o Lost, ma pure il suo carismatico senso dello spettacolo. Che è come andare in guerra, anche senza tutti quei noiosissimi corpo a corpo robotici che la tradizione imporrebbe come vitali per una estrema messa a fuoco del genere. Tradotto: scene piene di dettagli, clima apocalittico itinerante con le città dei giapponesi “buoni” invase dalle armate del Male anziché frettolosamente castigate dal rossore dei ka-boom esplosivi visti nella serie classica. E ancora: ritmo frenetico, dinamiche perfette fra l’uomo e la macchina, ironia e una colonna sonora classicheggiante. Un altro mondo forse, ma in realtà lo stesso mondo. Quello che i nagaiani doc hanno imparato prima a rispettare e poi ad amare. Lo Mazinger Edition Z: The Impact! degli anni Zero (appunto) è una grande famiglia allargata. Non tanto per i riferimenti che saltano fuori con le altre opere del disegnatore, ma per l’estensione di massa che chiama a raccolta tanti e diversi personaggi, quasi raggruppati in clan: i Kabuto, la gente del laboratorio di ricerca sull’energia fotonica, la casa Kurogane, l’Isola di Bardos (da cui provengono i robot del dottor Inferno, tra cui il nostro preferito: Garada K7) e Micene. Non si è mai soli in Mazinger Edition Z: The Impact!, questo lo avrete capito. E pensate un po’. Negli anni Settanta i fantomatici giacimenti di “Japanium” che il dottor Kabuto voleva convertire in energia pulita rimandavano alla grande crisi petrolifera che colpì il Giappone nel 1973. Oggi la crisi energetica ancora c’è e affligge su scala globale. Ma i robottoni-eroi non mancano mai. Soprattutto se devono ricordarci da quale parte occorre stare.

Mario A. Rumor

eccomi qui, più forte di prima NUGUNDAM V2!!!



 


Facebook Comments